La storia di tatina

Nell’ottobre 2010 abbiamo ricevuto segnalazione da una ragazza che chiedeva aiuto perché il suo datore di lavoro, nel terreno adiacente la ditta, ha 30 gatti non sterilizzati che continuano a riprodursi.
Anziché provvedere alla cattura e sterilizzazione dei gatti, i cuccioli venivano regolarmente ceduti ad un negozio di animali dove venivano regalati a chi ne faceva richiesta.

Tatina era tra questi gattini, e l’attendeva l’eutanasia, viste le sue gravissime condizioni, ma la ragazza segnalante ha convinto il negoziante a cedere la piccola ai volontari OIPA di Pistoia, così come il fratellino, anche lui con problemi di salute.
Tatina presentava una grave infezione agli occhi, come è possibile vedere dalle foto

I volontari dell’OIPA le hanno prestato soccorso portandola da un veterinario, dove è stata sottoposta a un delicato intervento di enucleazione, reso necessario per salvarle la vita. Ora la piccola è stata adottata da una nostra volontaria Giada, che se ne sta occupando, fa le fusa e gioca come tutti i gattini della sua età.

L’OIPA Pistoia si è impegnata inoltre ad occuparsi della gestione della colonia di 30 gatti, affinché fatti del genere non debbano più ripetersi.

Di seguito il link con le foto della piccola e un video, prima e dopo l’intervento:
http://www.facebook.com/home.php?#!/video/video.php?v=158873524135333

Facebooktwittergoogle_plusmail