Cosa fare e cosa non fare se si trova un cane smarrito:

Vediamo cosa fare quando si trova un cane smarrito o vagante:

  1. cercare di bloccare il cane: se il cane è socievole e non morde, cercate di mettergli un guinzaglio o se è entrato nel vostro giardino, chiudetelo lì in modo che non rischi ulteriormente di andare per strada, creare incidenti o essere investito. Se il cane è aggressivo passate direttamente al punto numero 2 senza questo passaggio.
  2. telefonate ai vigili, ai carabinieri o alle guardie zoofile: è fondamentale questo passaggio. Se il cane è spaventato e mordace e non si fa prendere da voi, allora dovrete avvisare le forze dell’ordine della zona in cui il cane è stato visto vagabondare. L’ autorità (guardie zoofile  o forze dell’ordine)  è tenuta ad avvisare immediatamente il servizio accalappiacani delle Asl, servizio disponibile 24 ore su 24. Nel caso in cui siate riusciti a trattenere il cane, fornite tutti i vostri dati  in modo che l’accalappiacani sappia dove venire a prendere il cane. E’ fondamentale avvisare le autorità, per questi motivi: Non appena voi avvertire le forze dell’ordine del ritrovamento del cane, parte una segnalazione all’Asl: se si trova corrispondenza con una denuncia di smarrimento, ecco che il cane potrà venire restituito al proprietario in tempi brevi. Altro motivo per cui avvisare subito le forze dell’ordine è questo: se avvisate in ritardo le autorità, quando viene ritrovato il proprietario, in alcuni casi lui potrebbe infuriarsi con voi perché avete trattenuto il cane e non avete denunciato il ritrovamento per tempo, accusandovi di appropriazione indebita.
  3. contestualmente alla telefonata alle autorità, potreste portare il cane dal vostro veterinario affinché vi legga il microchip e possiate fornire un dato in più alle forze dell’ordine.

Cosa NON fare

Ecco alcune cose da non fare:

  1. far passare giorni prima di denunciare lo smarrimento o il ritrovamento di un cane alle forze dell’ordine: nel primo caso verrete accusati di abbandono animale, con relativa multa e nel secondo caso di appropriazione indebita da parte del proprietario del cane.
  2. lasciare il cane dal vostro veterinario: se trovate un cane, non potete pretendere che sia il vostro veterinario a tenerlo in attesa che arrivi l’accalappiacani. Prima di tutto non è di sua competenza, poi non ha gli spazi necessari e inoltre i vigili sanno che l’avete trovato voi quindi si aspettano di trovarlo da voi e non altrove. Il vostro veterinario vi aiuterà leggendo il microchip del cane, poi dovrete solo pazientare qualche ora in attesa che dal canile vengano a prendere il cane.

NON rifiutatevi in caso di ritrovamento del cane di denunciare il suddetto alle forze dell’ordine con la paura di “Lo portano al canile e poi che fine fa?”.  Nei canili italiani nessun cane viene soppresso: se ha il microchip, verrà contattato il proprietario affinché venga a riprenderselo, se non ha il microchip, verrà proposto in adozione. In questo caso potreste essere voi stessi ad adottarlo, ma almeno avete fatto tutto dal punto di vista della legge.

Facebooktwittergoogle_plusmail
Potrebbe interessarti anche: Giustizia per Pilù e per tutte le vittime della crudeltà umana Referendum sulla Giostra dell’orso di Pistoia #nogiostra