Salvate una vita e troverete un amico per la vita

Quella di prendere un cane o un gatto è una scelta che, se fatta in modo consapevole, indubbiamente arricchisce e vivacizza la nostra vita. Ma quando decidiamo di accogliere in casa un nuovo amico a quattro zampe, per cosa lo facciamo? Per soddisfare il nostro gusto personale oppure per concedere a qualcuno l’opportunità di essere amato per la prima volta? Per il piacere di sfoggiare un animale di razza o per il desiderio di sottrarre una creatura al grigiore di una vita in gabbia?

img_20160912_235143Ciò su cui dovremmo cercare di far luce è proprio questo, provando a capire perché sia meglio ed anche più giusto adottare invece di comprare. Scegliendo di acquistare un cane o un gatto, in realtà mercifichiamo la sua vita: di fatto è come se lo desiderassimo unicamente per le sue caratteristiche fisiche. Ma per avere al nostro fianco un amico, un compagno di vita, ha davvero senso basarsi su dei canoni estetici?
Oltretutto, c’è un aspetto da sottolineare che forse non tutti conoscono: la continua richiesta di cani da poter acquistare incrementa in molti casi una squallida realtà, quella del mercato illegale dei cuccioli di razza. Ciò avviene prevalentemente nell’Est Europa, dove questi cagnolini sono allevati in condizioni del tutto ignobili, nonché strappati via alla loro mamma quando hanno ancora pochi giorni di vita; vengono così trasportati e venduti negli altri paesi europei in modo illecito e senza controlli sanitari.

Non meno frequentemente capita che alcune bestie vengano utilizzate come fattrici, ovvero come dei veri e propri oggetti da riproduzione. Senza saperlo, può succedere di acquistare dei cuccioli da persone senza scrupoli che pianificano a tavolino situazioni come queste, e quindi di alimentare, seppur inavvertitamente, la loro meschina attività. Ecco perché è sempre consigliabile rivolgersi ad associazioni piuttosto che a privati. Ed ecco perché, se davvero amiamo imprescindibilmente, dovremmo adottare chi ne ha bisogno.

Un animale adottato prova e trasmette le stesse emozioni di uno acquistato ma, nella maggior parte dei casi, porta con sè un grosso carico in più di solitudine e di sofferenza. Talvolta non è semplice sciogliere quei nodi di diffidenza e di timidezza in cui molti sono ancora impigliati, ma una volta che ci si riesce ci si accorge che non c’è gioia più grande. L’amore e il senso di riconoscenza che loro stessi manifestano a chi ha scelto di salvarli è impagabile.

Tante sono le storie che si intrecciano all’interno di canili e gattili: randagismi, abbandoni, maltrattamenti… E nella nostra zona ci sono almeno tre luoghi in cui potete venire ad incontrare gli sguardi degli innumerevoli trovatelli che aspettano solo la loro opportunità:

Optando per l’adozione, ognuno di noi può fare la differenza, schierandosi dalla parte di chi crede fortemente che un animale non sia un accessorio da arredamento, bensì un membro della famiglia scelto per la sua unica ed irripetibile individualità.

Virginia Barontini – volontaria OIPA Pistoia


non comprare adotta

Facebooktwittergoogle_plusmail