Oasi Felina – I gatti di Elo

Il progetto dei volontari Oipa Pistoia

Il nostro progetto mira alla realizzazione della prima oasi felina nella provincia di Pistoia.

Lo Scopo

Lo scopo principale dell’oasi felina è accogliere gatti la cui adozione diventa difficile a causa di patologie, anzianità o problematiche caratteriali al fine di garantire anche a loro una vita serena, sicura e dignitosa a cura dei volontari dell’associazione.

Un nuovo concetto – l’Oasi non è un “gattile”

Si precisa che l’Oasi felina è un luogo di «soggiorno» in cui i gatti adulti vivono in libertà e verrà gestita come un punto d’appoggio provvisorio per i gatti in attesa di famiglia, il nostro scopo finale è infatti anche quello di promuovere il più possibile le adozioni e limitare gli abbandoni. L’Oasi Oipa avrà anche funzione di promuovere il rispetto degli animali, favorendo la conoscenza del mondo animale attraverso visite programmate nella struttura di chiunque voglia avvicinarsi a questa realtà.

Obiettivi didattico-educativi

L’impegno dei volontari sarà anche quello di creare nei visitatori una consapevolezza sul problema randagismo felino e delle modalità per prevenirlo, insegnando al contempo una corretta convivenza con gli animali familiari. I volontari si cureranno di informare sulle normative vigenti, sull’importanza del microchip e della sterilizzazione, sulla validità dell’adozione invece dell’acquisto.

Eventi e cat-teraphy

L’Oasi ospiterà periodicamente eventi aperti al pubblico sui temi cari all’associazione:

  • Sviluppare una coscienza ecologica (rapporto con l’ambiente) e bioetica (rapporto con la vita)
  • Acquisire conoscenze di base sul comportamento animale, insegnare a relazionarsi correttamente con gli animali.
  • Maturare consapevolezza sulle esigenze di un animale che vive in famiglia.
  • Conoscere le associazioni che operano nel settore del mondo animale a livello pubblico e privato per problemi legati agli animali

 

Le attività svolte nel corso dell’anno servono tutte per la raccolta di fondi che saranno interamente utilizzati per il mantenimento degli animali ospiti dell’Oasi o presso stalli privati,  e per le campagne informative e di sensibilizzazione.

L’ oasi si chiamerà “I gatti di Elo” ed è dedicata alla nostra amica Eloisa, attiva collaboratrice dell’OIPA, alla quale ha dedicato gran parte del poco tempo libero che le concedeva la sua malattia. Eloisa ha sempre avuto il desiderio di vedere realizzata una struttura di questo tipo, ma purtroppo la sua malattia non glielo ha concesso. Noi stiamo realizzando il suo sogno, che ci sembra giusto abbia il suo nome.

 

Facebooktwittergoogle_plusmail